NGI.Home > Forum
  EOLO HOME  OFFERTE INTERNET WIRELESS EOLO  FORMULA ADSL
   
   
WEBMAIL
   
 
  > Register  
  > FAQ  
  > Members List  
 
  > Calendar  
  > Today's Posts  
   
 

Go Back   NGI Forum > NetGamers Life > Real Life > Sportttttttttt !!!!!!!!!

Reply
 
Thread Tools Rate Thread
Old 18th March 2017, 14:16   #1
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Nfl-ncaa 2017-18.

Eccoci con l'annuale topic stagione sul football americano; mancano 40 giorni esatti al draft e andremo a presentare la classe 2017 menzionando e presentando i 3 migliori prospetti di questa primavera, ruolo per ruolo.
Mentre la free agency impazza, gli scout sono alle prese con i pro day universitari, nei quali gli atleti mostrano tutte le loro capacità e in certi casi vengono anche ricevuti per colloqui individuali.
Devo dire che questo draft è molto diverso dai precedenti, avrà sede anche questa volta a chicago, ma il materiale a disposizione è assai diverso.
Si tratta infatti di un draft molto difensivo, dove quasi tutti i top player giocano appunto in difesa; le vere perle offensive sono disposte tra rb,te e qualche ricevitore.

Cominciano con la classe qb, un ruolo non molto profondo quello del 2017 e che vede pochissimi player papabili da primo giro.
Uno di questi è certamente MITCH TRUBINSKY, atleta nativo dell'ohio e con 4 anni passati a UNC (university north carolina), per lui abbiamo 191 cm circa disposti su 105kg.
Si tratta di un qb con una buona presenza nella tasca, una perfetta meccanica di lancio e una mobilità che gli permette anche di uscire da qualche situazione di pressure.
I punti deboli invece sono rappresentati da una scarsa precisione quando lancia lungo e una modesto lancio in corsa.
Va detto inoltre, che unc gioca principalmente in shotgun formation e questo limita tantissimo la crescita del qb, dato che questa formazione aiuta sensibilmente la lettura della difesa pre snap, un fattore che tra i pro diventa cruciale.
Difficile capire dove possa finire, ma i mock principali lo danno nelle top20.



Guarda su YouTube: click
YT Thumbnail

taz555 is offline   Reply With Quote
Old 19th March 2017, 11:27   #2
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
passiamo al secondo top qb prospect, posizione occupata dal campione nazionale 2017 con i clemson tigers DESHAUN WATSON; 192cm per 100kg di puro atletismo afroamericano.
Due volte nominano per l'heisman trophy, ha portato clemson ad un football mai visto negli ultimi 30 anni; vincitore nel 2013 come freshman of the year, ha dovuto subire l'anno successivo un intervento al crociato che ha sensibilmente messo a rischio la sua carriera.
Tornato nel 2015 ha registrato numeri spaventosi, 4105 yard lanciate con 35 td e 1112 yard corse con 12 segnature; non contento ha giocato anche la stagione senior nel 2016 per vincere il titolo con il 67% di completi 4593 yard e 41 td.
Si tratta di un giocatore con grandissime doti di leadership e una straordinaria mobilità, pensate che in oltre 1100 snap ha subito solo 38 sack.
Le sue abilità di lettura sono migliorate tantissimo negli ultimi 2 anni e qualche scout pensa che possano progredire ulteriormente.
Esattamente come il collega da unc, non possiede grande precisioni quando lancia sul profondo e spesso tende a fidarsi troppo del compagno, rischiando anche di lanciare quando questi è palesemente coperto.

I mock lo piazzano alla fine del primo giro e su di lui bisogna registrare l'interessamento dei chiefs.
Personalmente credo possa sorprendere tutti e finire ai jets con la pick numero 6.



Guarda su YouTube: click
YT Thumbnail

taz555 is offline   Reply With Quote
Old 20th March 2017, 13:49   #3
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Sul gradino più basso della nostra top list abbiamo quello che forse è il qb con maggiore upgrade in ottica professionismo, parlo del prodotto di NOTRE DAME, DeShone Kizer.
Colosso di 196cm per 110kg, comincia la sua carriera come starter nel suo primo anno universitario, il 2015, andando a sostituire il qb titolare operato alla caviglia.
Terminerà quella stagione con il 63% di completi, 2885 yard e 21 td; l'anno dopo, convince l'ex hc nfl bryan kelly e torna titolare, guidando gli irish ad una stagione poco fortunata, conclusasi con 3000 yard lanciate e 26 td.
Si tratta del classico qb da nfl, dotato di un braccio veramente potente e che non teme di usare con eccellenti risultati; inoltre, nonostante la mole è molto rapido di piedi e lo dimostrano i 18 td su corsa ottenuti in soli 2 anni ncaa.
I suoi difetti sono certamente il rilascio della palla piuttosto lento, inoltre tende spesso ad usare il pump fake e non sempre il difensore abbocca alle sue finte, facendo perdere ulteriore tempo alla linea d'attacco.
La meccanica di lancio non è perfetta e soprattutto il suo rendimento è spesso altalenante.
Non è certamente un qb in grado di giocare fin da subito come titolare, ma con la squadra giusta potrebbe ritrovarsi starter tra un paio di stagioni.

i mock lo piazzano tra la parte bassa del primo e la fine del secondo giro e molti pensano che possa finire ai 49ers con la pick numero 34 o magari a chicago con la 36.



Guarda su YouTube: click
YT Thumbnail

taz555 is offline   Reply With Quote
Old 21st March 2017, 13:18   #4
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Passiamo ai rb, un ruolo quello del 2017 ricchissimo di talento e parecchio profondo, con almeno una decina di giocatori tutti papabili all'interno dei primi 4 giri.
Si comincia con il fenomeno nato a New Orleans, parlo ovviamente di LEONARD FOURNETTE, giocatore cresciuto a LSU e top10 sicura del prossimo draft.
185cm per 110kg, un vero carro armato che da sempre attira l'attenzione dei media, basti pensare che già al liceo era una superstar spesso presente sulle riviste di settore e considerato a 18 anni il miglior giocatore reclutabile da un università.
Al suo primo anno universitario ha corso 1034 yard senza essere titolare, con una media di 134 yard a partita; mentre nella stagione successiva è arrivato ad un passo dalle 2000 (1954) con 22 td.
il 2016 per lui è stato invece un anno sfortunato, considerando che un problema alla caviglia ha limitato la sua presenza in campo a sole 8 partite, con 874 tard.
I suoi punti di forza sono certamente l'enorme stazza che gli permette di assorbire spesso il placcaggio e un cambio di passo piuttosto raro per un giocatore di quasi 120kg.
Da segnalare anche l'abilità in stiff arms che non permette ai db di trascinarlo a terra, anche perché dispone di un equilibrio pazzesco.
Gli unici dubbi su di lui sono rappresentati dalla sua scarsa aggressività e dal fatto che i problemi alla caviglia potrebbero tormentarlo anche tra i professionisti.
Come quasi tutti i rb ncaa deve anche migliorare sui bloccaggi e magari avere pazienza aspettando il momento giusto per colpire il buco aperto dalla linea.
Come ho detto prima è scontata una sua chiamata nella top10 e quasi tutti lo vedono a jacksonville con la pick 4.




Guarda su YouTube: click
YT Thumbnail

taz555 is offline   Reply With Quote
Old 22nd March 2017, 12:41   #5
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Continuando con la classe rb ci spostiamo a Tallahassee dove ha sede il college di Florida state, qui troviamo l'uomo dei record per i Seminoles, si tratta di DALVIN COOK.
Atleta di 178cm per 92kg, diventato l'unico rb degli ultimi 30 anni a correre almeno 1000 yard in ogni stagione ncaa disputata; ha infatti esordito nel 2014 come freshman con 1008 yard, diventate 1691 nel 2015 e 1765 nel 2016, con un bottino totale di 48 td.
Tutto questo nonostante i problemi alla spalla che hanno destato diverse perplessità agli scout nfl, gli stessi che lo definiscono il nuovo marshall faulk e devo dire che il paragone è certamente azzeccato.
Si tratta di un giocatore con un fenomenale cambio di passo e un incredibile abilità sulle tracce esterne dove letteralmente taglia il campo; inoltre, nonostante la mole è anche un eccellente bloccatore, il che lo rende ancor più appetibile.
Da migliorare è certamente la corsa tra i tackle, come anche l'abilità nel proteggere la palla, sono infatti 13 i fumbles concessi in 3 anni ncaa.

Si tratta certamente di un player da primo giro, credo a metà delle prime 32 pick; non dovrebbe superare philadelphia,indianapolis o baltimore, tutte e 3 a caccia di un rb come lui.



Guarda su YouTube: click
YT Thumbnail

taz555 is offline   Reply With Quote
Old 22nd March 2017, 13:10   #6
shuzzz
von shuz
 
shuzzz's Avatar
 
Join Date: Aug 2005
Location: Pisaurum
Posts: 2,503
DeShone Kizer lo vedo bene a pitt come successore di big ben.

Alpha.
shuzzz is offline   Reply With Quote
Old 23rd March 2017, 13:42   #7
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Spostandoci sulla west coast, andiamo a presentare un giocatore che a me piace un sacco, sicuramente tra i miei 10 preferiti del draft 2017.
Sto parlando del tuttofare CHRISTIAN McCAFFREY, atleta di 180cm per 90kg, nato in Colorado ma cresciuto a Stanford in California.
Non è un caso che abbia definito questo ragazzo di 21 anni un tuttofare, perché veramente si tratta di un giocatore super completo, che non sono porta il pallone come pochi, ma è anche in grado di ritornare il pallone come kick o punt returner, oltre ad essere schierabile come ricevitore aggiunto.

Tra i nominati per il migliore team americano ncaa 2016, mc'caffrey ha collezionato tra college e high school trofei e riconoscimenti vari, come pacman12 player of the year 2015, finalista all'heisman 2016 e 2 volte miglior giocatore del colorado.
I suoi numeri sono sensazionali, 2019 yard corse e 649 ricevute con 18 td nel 2015, 1603 e 310 con 13 td nel 2016 (stagione terminata con un infortunio); oltre ad una mole pazzesca di yard come ritornatore, quasi 1700 in 2 anni con 4 td.

Atleta capace di cambiare direzione con abilità fulminea e corre con estrema facilità nel traffico leggendo i blocchi perfettamente; i suoi piedi sono ben educati e anche quando viene colpito, continua a pompare con le gambe per ottenere un extra yard.
Le sue mani sono forse le migliori tra i rb di questo draft e quando riceve fuori dalla tasca diventa molto complesso poterlo limitare, perché il missmatch tra lui ed i lb è troppo grande a livello di rapidità.
Tra i difetti, beh, c'è chi pensa che non abbia sufficiente potenza per rompere i bloccaggi tra i professionisti ed inoltre non possiede grandi abilità come bloccatore.

I mock lo piazzano al primo giro; io penso che possa finire anche al secondo, visto che tra i pro c'è un pochino di scetticismo nei confronti dei rb bianchi; in ogni caso le squadre a caccia di un rb sono tante e oltre a quelle citate ieri per cook, i tampa bay buccaneers potrebbero pescare proprio lui con la 19.
io spero possa cadere al secondo giro e chissà, magari cincinnati un pensierino potrebbe farlo.





Guarda su YouTube: click
YT Thumbnail




ps, se finisse ai patriots, sarebbe la fine.
taz555 is offline   Reply With Quote
Old 24th March 2017, 17:04   #8
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Oggi parte la settimana dei ciccioni, ho deciso di presentare 3 tackle, 3 guardie e solo 1 centro, perché i centri di questa classe draft fanno pena ad eccezione di un unico elemento.

Inoltre, onestamente, anche i restanti ruoli non fanno di certo impazzire; non a caso questo sarà certamente il primo draft senza un singolo OL pescato nelle top5 pick e forse nemmeno nella top10.

Partiamo ancora una volta da un giocatore di Alabama, da sempre università che sforna diversi ciccioni ogni anno.
Quello di oggi è CAM ROBINSON, un armadio di quasi 2 metri per 143kg; anche lui come il rb presentato ieri è una superstar da vecchia data, era stato infatti inserito nella top5 american list in uscita dal liceo e alabama la subito arruolato.
Inserito nella lista all american team nel suo anno da freshman, ha poi vinto il titolo nazionale nel 2015 ed è stato inserito come top del ruolo nella formazione ideale della sec division.
Fisicamente è il prototipo perfetto per giocare come tackle sinistro, ha infatti delle braccia lunghissime e un atletismo non indifferente per un uomo di quella stazza, basti pensare che corre le 40 yard in 5 sec e 18.
La sua potenza quando sale al secondo livello è spaventosa e gli consente di fare dei blocchi per le corse perfetti; i piedi sono veloci e non soffre avversari più rapidi di lui.
I suoi punti deboli sono certamente la tenuta durante la partita, tende infatti a calare parecchio in alcuni momenti del match e il suo equilibrio non è perfetto; questo tra i pro potrebbe impensierirlo parecchio considerando la velocità media dei difensori professionisti.
Da segnalare anche un arresto per possesso e uso di marijuana nei mesi passati; un arresto che ha decisamente annullato le speranze che aveva di essere una top5 pick. (e quindi più soldi sul contratto da rookie)

Dove potrebbe finire? difficile da stabilire, cincinnati con la 9 potrebbe farci un pensierino, come anche baltimore alla 16 avendo perso il tackle destro durante la free agency.
Sicuramente non lascerà il primo giorno senza una squadra.


taz555 is offline   Reply With Quote
Old 25th March 2017, 10:07   #9
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Al secondo gradino della top OT ho messo il mio preferito del ruolo, si tratta di RYAN RAMCYZK, atleta di 2 metri per 138kg; un ot veramente velocissimo, capace di scendere sotto la soglia dei 5 secondi durante la combine del mese scorso.
La storia di questo ragazzo è assai singolare, ha infatti cominciato la sua carriera universitaria in un college di terza divisione (si, esistono 3 divisioni ncaa sportive), passando poi al suo ultimo anno universitario in Wisconsin, per giocare con i badgers, la squadra di football ncaa più prestigiosa dello stato.
Da sempre i badgers sono una vera e propria fabbrica di offensive line, basti pensare che fenomeni recenti come travis frederick e kevin zeitler escono proprio dalla medesima università.
All'interno della big ten division non ha perso una partita ed è stato a dir poco dominante, giocando sempre come left tackle e finendo per essere selezionato come best player nella big ten all stars.
Si tratta di un player super tecnico, con un abilità naturale nel saper tenere l'avversario a distanza grazie a una velocità di piedi fuori dal comune; possiede un body control invidiabile e questo gli permette di restare posizionato perfettamente evitando finte e spin del difensore.
Possiede dei limiti quando è impegnato in blocchi nel traffico, specialmente verso l'interno della linea, che limitano il suo impiego nelle pull; insomma, da guardia non saprebbe giocare, è un tackle puro.

Scontata la sua chiamata al primo giro, i mock lo piazzano tra la 20 e la 32 ed io credo possa finire a seattle.

taz555 is offline   Reply With Quote
Old 25th March 2017, 20:30   #10
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
da 4 anni aspetto questo momento...

Bengals release LB Rey Maualuga



taz555 is offline   Reply With Quote
Old 26th March 2017, 00:40   #11
shuzzz
von shuz
 
shuzzz's Avatar
 
Join Date: Aug 2005
Location: Pisaurum
Posts: 2,503
ESISTE UN DIO ALLELUIAAAAAAAAAAAAAAA!!!!

Hot shots cit.
shuzzz is offline   Reply With Quote
Old 26th March 2017, 12:38   #12
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Ogni anno, specialmente alla combine ad indianapolis c'è sempre un super atleta che prende e spazza via tutto e tutti con performance atletiche stupefacenti e costui beneficia di tutto questo in ottica draft, salendo prepotentemente sulla board.
A volte si tratta di bidoni (vedi hunt) oppure anche di future superstar, come bitonio, guardia di clev che recentemente ha firmato un accordo di 5 anni per 50 mil.
Quello di quest'anno è il nostro terzo offensive tackle in lista, si tratta di GARETT BOLLES, ot di 195cm per 134kg, proveniente dall'università di UTAH.
24enne, nato in california e trasferitosi in utah per giocare con gli utes; anche lui come il giocatore di ieri ha cominciato con un junior college di terza divisione, ma dopo pochi mesi la sua incredibilità atleticità era talmente evidente che una squadra di prima divisione decise di chiamarlo con borsa di studio al seguito.
Per lui diverse onorificenze, tra le quali il titolo di best left tackle nella pac12, un ruolo che ha ricoperto in ogni partita con gli utes.
Si tratta dell'offensive line più veloce di quest'anno, capace di correre le 40 yard in 4 sec e 93; uno dei suoi punti forza è la zone block, grazie infatti alla rapidità e all'intelligenza che possiede, è capace di aprire facilmente la strada al rb e porta spesso non 1 ma 2 blocchi in sequenza, spostando facilmente i lb al secondo livello; i suoi piedi sono rapidissimi e l'angolo di bloccaggio è perfetto.
In ottica pro, dovrebbe forse aumentare di qualche kg e migliorare le proprie skill nell'ancoraggio; per chi non sapesse cosa intendo, con ancoraggio si intende lo step back che in pass protection porta l'ot ad indietreggiare di 3 passi prima di fermarsi e bloccare il de in push.

Anche lui, come ryan ramcyzk è dato sul finale del primo giro, ma io credo possa ritrovarsi tra i pezzi pregiati del secondo giorno.

Domani passiamo alle guardie.

taz555 is offline   Reply With Quote
Old 27th March 2017, 11:41   #13
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Passiamo alle guardie, una classe 2017 non particolarmente talentuosa, ma in linea generale abbastanza interessante e con qualche giocatore magari non perfetto ma con grandi potenzialità.

Sul gradino più alto della top 3 andiamo a mettere FORREST LAMP, giocatore cresciuto a Western Kentucky e finito spesso tra i migliori del ruolo con diversi riconoscimenti.
Per lui 192cm per 138kg, si tratta di un giocatore ben allenato e che da sempre fa della sua work ethic un punto di forza; non a caso alla combine è stato tra i migliori in bench press, tra i coni e nel salto in lungo.
Tecnicamente è quasi perfetto, i piedi infatti sono veloci e porta spesso il blocco partendo dal basso come le guardie migliori; in pass protection è limitato per via delle braccia non molto lunghe, ma colma questo gap con un grande counter puncher e un uso particolare della schiena, che restando bassa permette al giocatore di mantenere un equilibrio invidiabile.
Deve migliore la postura quando si tratta di giocare in avanzamento e dovrebbe anche aggiustare l'uso delle braccia quando colpisce il pad avversario, due fondamenti sui quali si basa spesso il running game tra le guardie professioniste.

i mock lo piazzano ad inizio secondo giro, io lo vedo bene ai chargers con la pick 39, anche se pure atlanta è alla ricerca di un giocatore simile.


taz555 is offline   Reply With Quote
Old 27th March 2017, 12:21   #14
principehomura
GNAPPETTAAAA
 
principehomura's Avatar
 
Join Date: Jul 2008
Posts: 4,231
ora leggo tutto
grazie dello sbatti
principehomura is online now   Reply With Quote
Old 28th March 2017, 15:25   #15
taz555
Registered User
 
taz555's Avatar
 
Join Date: Sep 2014
Location: Carmel Valley(San Diego)
Posts: 1,913
Continuando con le guardie 2017 ci spostiamo in Indiana dove gioca il senior DAN FEENEY; 192cm per 135kg.
Nato e cresciuto in Illinois, ha deciso di spostarsi a 19 anni nel vicino stato per giocare con gli Hoosiers, dove ha collezionato una serie impressionante di presenze, tanto da preferire la permanenza al college anche al suo quarto anno.
Gioca stabilmente come guardia destra, dove ha ricevuto diversi riconoscimenti ed è anche finito nella formazione ideale della big10 division; ma nel 2016 è stato spostato a tackle destro, dove ha impressionato parecchi scout, non concedendo un singolo sack per tutta la season.
Si tratta di un atleta molto intelligente e tecnicamente preparato, capace di un movimento di braccia rapidissimo e molto paziente quando è chiamato a giocare delle pull esterne, anche lui infatti è uno specialista della zone blocking.
Tra i pro potrebbe soffrire non poco la mancanza di qualche kg, specialmente nella zona alta del corpo, dove le sue braccia non particolarmente lunghe potrebbero metterlo in difficoltà con i colossi della lega.
Va detto inoltre che nel 2014 ha sofferto un grave infortunio al piede e in seguito ha subito diverse concussion, quindi diciamo che non è propriamente sano al 100%.

I mock lo piazzano tra fine secondo e inizio terzo giro.

taz555 is offline   Reply With Quote
Reply

Bookmarks

Tags
pacman jones

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 18:00.


Powered by vBulletin® Version 3.8.6
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright 1998-2014 by NGI SpA