NGI.Home > Forum
  EOLO HOME  OFFERTE INTERNET WIRELESS EOLO  FORMULA ADSL
   
   
WEBMAIL
   
 
  > Register  
  > FAQ  
  > Members List  
 
  > Calendar  
  > Today's Posts  
   
 

Go Back   NGI Forum > NetGamers Life > Real Life > Cinema, Telefilm e Home Theater

Reply
 
Thread Tools Rate Thread
Old 25th February 2014, 14:53   #31
CrazyWildhog
Registered User
 
CrazyWildhog's Avatar
 
Join Date: Jun 2011
Posts: 6,918
no anzi, scarface ne è uno degli esempi piu' lampanti ma ce n'è a non finire.

il problema resta che (ho preso l'italiano medio come esempio, lo statunitense medio o l'inglese medio non fa eccezione) una persona normodotata può apprezzare il racconto ed anche alcuni aspetti del carattere di un personaggio criminale pur cosciente che si tratta di finzione, il buzzurro che spera di diventare come il libbbanese no.
CrazyWildhog is offline   Reply With Quote
Old 25th February 2014, 15:11   #32
Vul
BANNED
 
Join Date: Aug 2004
Location: Ciampino (RM)
Posts: 10,379
Quote:
Originally Posted by Duke# View Post
Non sono leghista, ma il rischio c'è.

Non devono assolutamente far apparire i mafiosi come "fighi" (e credo/spero non lo facciano), ma se viene fuori una cosa come Il Padrino, cioè un ottimo prodotto che però fa pensare allo spettatore che la mafia sia simbolo di forza e realizzazione personale non va affatto bene.

La mafia è una merda
Credo tu non abbia capito nulla del Padrino.

Micheal è una persona che ci si ritrova suo malgrado, e per natura nella mafia.

In tutti e 3 i film prova a condurre una via lontana da quella mafiosa, nel primo in cui vuole fare il militare, nel secondo quando vuole convertirsi a tutte attività lecite in Nevada e a Cuba, nel terzo nell'immobiliare.
Momento clou è la sua confessione nella parte terza che fa capire quanto alla fine, non ne è valsa la pena.

Tuttavia ogni volta che ci prova si trova ad essere risucchiato nell'impossibilità di poter raggiungere tale obbiettivo, per colpa di altri, del suo ego, di mille fattori.

Il prezzo che paga? Una moglie morta, un padre assassinato, un fratello assassinato, un altro fratello che lo tradisce per invidia, una figlia assassinata, una seconda moglie che lo lascia, metà della famiglia che lo disprezza, la sorella che lo odia per avergli ucciso il marito e i suoi fedelissimi (da Tessio a Pentangeli) che provano ad incularlo ad ogni passo, per non parlare dei rivali in affari. Un alone inoltre di infamia presso la società bene costantemente infanga il suo nome (giustamente) e di riflesso chi non c'entra assolutamente nulla.

Il Padrino non è un film su quanto sia figo essere mafioso, il Padrino è un film di compromessi che ben spiega i sacrifici immensi e insostenibili per ottenere denaro, potere, rispetto.

L'unica parentesi "felice" è la storia di Vito nel secondo episodio, ma anche quella a cosa porta? A piangere il primogenito trivellato di colpi e a dover rischiare la vita ad ogni passo.

Last edited by Vul; 25th February 2014 at 15:14.
Vul is offline   Reply With Quote
Old 25th February 2014, 15:13   #33
Vul
BANNED
 
Join Date: Aug 2004
Location: Ciampino (RM)
Posts: 10,379
La fotografia fa cagare comunque dal trailer, colori assurdi e strasaturi tanto per sottolineare che ci hanno messo l'impegno rispetto a centovetrine.
Vul is offline   Reply With Quote
Old 25th February 2014, 15:47   #34
V|endetta
bolshoi moderatopa
 
V|endetta's Avatar
 
Join Date: Nov 2002
Location: Gotta light?
Posts: 53,438
Quote:
Il Padrino non è un film su quanto sia figo essere mafioso, il Padrino è un film di compromessi che ben spiega i sacrifici immensi e insostenibili per ottenere denaro, potere, rispetto.
Resta che Il Padrino era/è reputato, anche all'interno della mafia (italo-americana), rappresentazione glamour e quasi-celebrazione del mafioso.

Non è un caso che Scorsese, già durante la lavorazione, abbia ricevuto visite e consulenze... importanti e bene informate (J. Colombo).

Neppure è un caso che Il Padrino e molte altre opere a venire sulla criminalità organizzata italo-americana abbiano influenzato riti e apparenze della VERA criminalità organizzata. E' capitato con Il Padrino (basta pensare a John Gotti), è capitato recentemente con I Soprano etc.

Da qui ad osteggiare una crime-series perché può implicare il rischio di esaltare come anti-eroe un fenomeno criminale ce ne passa, perché a mio parere solo le opere "mercenarie" (come le canzoni messicane che inneggiano ai boss del cartello, come cazzo si chiamano ) meriterebbero al più di essere guardate con sospetto.

Vero è che a volte la finzione ha influenzato la vita reale e non poco.
__________________
It would be far easier to consider this a dream...but how can I? For in my hand, I hold the...

Last edited by V|endetta; 25th February 2014 at 15:49.
V|endetta is offline   Reply With Quote
Old 25th February 2014, 16:45   #35
CrazyWildhog
Registered User
 
CrazyWildhog's Avatar
 
Join Date: Jun 2011
Posts: 6,918
Indubbio, ció non toglie che il problema sta in chi le guarda e non nell'opera in sè.

Scarface, il padrino, romanzo criminale mostrano molto chiaramente il parere negativo di chi le ha realizzato verso il mondo criminale rappresentato, in maniera lampante e secondo me non ambigua.

Il criminale che raggiunge posizioni alte fa una fine dimmerda a coronamento di una condotta priva di veri affetti e umanità. Guardando con occhio lucido dall'inizio alla fine le varie opere citate è evidente che non ci sia alla fine nulla di invidiabile nella vita di questi personaggi: sono rispettati, hanno potere, sono carismatici ma vivono nel terrore di perdere ció che hanno accumulato e nella mancanza di fiducia e rapporti veri con gli altri.

se poi la gente non capisce un cazzo e prende questi personaggi umanamente da poco ad esempio non è colpa certo del regista o dello sceneggiatore, quanto del grezzone col cervello vuoto che li guarda.

se anche non ci fosse il padrino questo tipo di persone troverebbe comunque il modo di sfogare la propria pochezza, a mio avviso.

Last edited by CrazyWildhog; 25th February 2014 at 16:46.
CrazyWildhog is offline   Reply With Quote
Old 25th February 2014, 17:07   #36
Duke#
Inferisco, non infierisco
 
Duke#'s Avatar
 
Join Date: Jun 2007
Location: BS→TO→Trento
Posts: 27,868
Quote:
Originally Posted by Vul View Post
Credo tu non abbia capito nulla del Padrino.
Sei andato a quotare un post di tre anni fa... comunque ne passerà di tempo prima che mi faccia spiegare il padrino da "Vul".
__________________
Indie game supporter, Youtube Broadcaster →
R!ot*Duke.it PooL|Duke#
Duke# is offline   Reply With Quote
Old 25th February 2014, 17:49   #37
V|endetta
bolshoi moderatopa
 
V|endetta's Avatar
 
Join Date: Nov 2002
Location: Gotta light?
Posts: 53,438
Quote:
Originally Posted by CrazyWildhog View Post
Indubbio, ció non toglie che il problema sta in chi le guarda e non nell'opera in sè.

Scarface, il padrino, romanzo criminale mostrano molto chiaramente il parere negativo di chi le ha realizzato verso il mondo criminale rappresentato, in maniera lampante e secondo me non ambigua.

Il criminale che raggiunge posizioni alte fa una fine dimmerda a coronamento di una condotta priva di veri affetti e umanità. Guardando con occhio lucido dall'inizio alla fine le varie opere citate è evidente che non ci sia alla fine nulla di invidiabile nella vita di questi personaggi: sono rispettati, hanno potere, sono carismatici ma vivono nel terrore di perdere ció che hanno accumulato e nella mancanza di fiducia e rapporti veri con gli altri.

se poi la gente non capisce un cazzo e prende questi personaggi umanamente da poco ad esempio non è colpa certo del regista o dello sceneggiatore, quanto del grezzone col cervello vuoto che li guarda.

se anche non ci fosse il padrino questo tipo di persone troverebbe comunque il modo di sfogare la propria pochezza, a mio avviso.
ma secondo me infatti NON è un problema. Era una semplice constatazione.

Dire che Il Padrino è una rappresentazione non "romantica" del mafioso è scorretto, ma non è che si fa comunque agiografia del criminale in senso proprio con un film come Il Padrino (non era certo un'opera su commissione, del resto); semplicemente il rischio dell'esaltazione - consapevole o meno (e ne Il Padrino era già consapevole, poi l'effetto si è amplificato in modo particolare nella comunità della criminalità organizzata italo-americana) - della figura dell'anti-eroe è implicita in qualsiasi opera che contiene un anti-eroe e l'unico "rimedio" sarebbe quello della censura di interi filoni narrativi.


Quindi ci ritroveremmo ad avere giusto le fiction su santi, preti investigatori, caraBBinieri di paesi che scoprono chi ha rubato la marmellata.... quelle sì vere e proprie agiografie. Wait, è esattamente quello che succede da noi (e non dimentichiamo quelle sugli schindler all'italiana, sui bravi maestri degli anni '50 etc.).

Poi son sicuro che anche ai tempi de "La Piovra" si leggevano le medesime critiche preventive.
__________________
It would be far easier to consider this a dream...but how can I? For in my hand, I hold the...

Last edited by V|endetta; 25th February 2014 at 18:03.
V|endetta is offline   Reply With Quote
Old 25th February 2014, 18:45   #38
CrazyWildhog
Registered User
 
CrazyWildhog's Avatar
 
Join Date: Jun 2011
Posts: 6,918
questa rivalutazione in chiave romantica e quasi anticonformista di questi criminali reali o fittizi secondo me non nasce coscientemente in chi la fa, probabile che l'ingenuo sia io, però io vedo opere abbondantemente romanzate che non vogliono presentare il cattivo (perchè riducendo le figure a bianco e nero questo è) solo come tale ma dare una sfaccettatura piu' varia del personaggio.

mostrare che nel suo essere un criminale e in sostanza una merda umana per i danni che arreca gli altri è vittima pure di sè stesso per certi versi, perchè sono personaggi in genere tormentati e che la vita se non per brevi sprazzi non se la godono granché.

raccontando l'ascesa di questi personaggi si mostra la società in una maniera in cui in genere altri temi non permettono di mostrarla, non a caso in genere i personaggi di contorno dei vari film sui boss (anche i personaggi delle istituzioni) sono delle merde.

poi certo mostrando i lati piu' interiori di questi personaggi è inevitabile che si rischi di scadere in una sorta di apologia delle loro azioni, sta allo spettatore capire coscientemente cosa il film vuole dire e cosa i personaggi realmente rappresentano.
CrazyWildhog is offline   Reply With Quote
Old 25th February 2014, 18:50   #39
CrazyWildhog
Registered User
 
CrazyWildhog's Avatar
 
Join Date: Jun 2011
Posts: 6,918
poi vabbè ci sono film tipo vallanzaska che proprio edulcorano al massimo la realtà nel tentativo di mitizzare un personaggio del cazzo facendo presa sulle fasce piu' inconsapevoli di pubblico (adolescenti), infatti per quanto mediocre il film di placido su vallanzasca mi sta sul cazzo piu' che altro per la totale mancanza di onestà intellettuale.

lì il personaggio viene proprio fatto apparire coscientemente come un martire, una vittima anticonformista votata alla causa contro la società brutta e cattivona alterando totalmente la realtà.

il messaggio è proprio "vabbè sò ragazzi, ha il lato oscuro un pò piu' accentuato, di base è un buono".

QUESTI sono i film rischiosi e romanzati in chiave romantica con l'intenzione di farlo, altro che padrino.
CrazyWildhog is offline   Reply With Quote
Old 4th May 2014, 17:43   #40
Evilxardas
Haruhi <3
 
Evilxardas's Avatar
 
Join Date: Jul 2006
Location: Marche
Posts: 7,924
Parte il 6 maggio su sky.
__________________
Nelle mani di un coglione, non brucia neanche la polvere da sparo.

Last edited by Evilxardas; 4th May 2014 at 17:45.
Evilxardas is offline   Reply With Quote
Old 4th May 2014, 17:54   #41
orkad
Teh nOOb
 
orkad's Avatar
 
Join Date: Jul 2008
Location: Oltre la Barriera
Posts: 4,510
basta con queste immagini che vengono date del nostro paese, io li strozzerei tutti (cit.)
__________________
Canale Twitch
orkad is offline   Reply With Quote
Old 4th May 2014, 18:36   #42
sciallo
Registered User
 
sciallo's Avatar
 
Join Date: Jun 2011
Location: Milano
Posts: 9,300
ma in italia solo robe sulla criminalità sappiamo fare ?
mamma mia che fantasia...
__________________
sciallo is offline   Reply With Quote
Old 4th May 2014, 19:38   #43
spycom
Ciccio Formaggio
 
spycom's Avatar
 
Join Date: Sep 2006
Location: Salerno
Posts: 3,235
Ma io non trovo trailer da nessuna parte

Inviato dal mio Nexus 4 utilizzando Tapatalk
__________________
"In un mondo di pazzi il vero pazzo è il sano. S. Cane"-->>MoshMo<<---->>DIII<<---->>Spycom84<<--
spycom is offline   Reply With Quote
Old 4th May 2014, 20:58   #44
Evilxardas
Haruhi <3
 
Evilxardas's Avatar
 
Join Date: Jul 2006
Location: Marche
Posts: 7,924
Se vai sul sito di sky, c'è.
__________________
Nelle mani di un coglione, non brucia neanche la polvere da sparo.
Evilxardas is offline   Reply With Quote
Old 6th May 2014, 23:36   #45
Galaahd
Che palle
 
Galaahd's Avatar
 
Join Date: May 2007
Posts: 48,143
Wooops, non mi ero accorto di sto thread.

Vabbé crossposto parola per parola che tanto l'altro è lockato

Ho visto le prime due puntate su sky stasera. Serie prodotta da Sky, ovviamente produzione italiana. Non ho letto il libro e il film lo avevo visto piuttosto distrattamente, ma mi sembra notevolmente diverso, non solo come trama ma proprio come registro. Per ora è una gangster story nuda e cruda.

Non grido al miracolo ma per ora si lascia vedere, vedremo come evolve in seguito.

Per chi l'ha visto, cosa ne pensate?
Galaahd is offline   Reply With Quote
Reply

Bookmarks

Thread Tools
Rate This Thread
Rate This Thread:

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 10:30.


Powered by vBulletin® Version 3.8.6
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright 1998-2014 by NGI SpA